Le Vie Virtuali dell'Acqua

Le vie dell’acqua
La memoria storica di Cagliari attraverso i percorsi sotterranei per l’approvvigionamento idrico.

La composizione geologica del sottosuolo di Cagliari ha consentito fin da epoca remota alle popolazioni via via insediatesi sul territorio la creazione di ampi serbatoi per la raccolta dell’acqua che nel tempo hanno subito modificazioni in relazione all'uso cui venivano adibite. Rileggendo la storia della città attraverso queste opere sarà possibile collegare i siti sotterranei con le strutture soprastanti, tra i quali esistono vie di comunicazione ampiamente sfruttate in passato, progettando itinerari che potrebbero definirsi "storici" e che sarebbero sicuramente di forte effetto: vedere la città da sopra e da sotto, in una intersezione di percorsi che potrebbero essere unici.
Entrare nelle cavità sotterranee, anche virtualmente, sarà come viaggiare attraversando e rivivendo insieme un passato che per di più ci viene incontro ammantato da un alone di avventura e di mistero.
E poiché nel sito su cui sorge la città l'uomo ha interagito per quasi 3000 anni, si può capire come tra le civiltà ivi insediatesi ed il territorio sopra e sottostante si sia creato un rapporto di strettissima compenetrazione
Meglio sarebbe allora, ai fini della conservazione e valorizzazione delle cavità storiche, avviare concretamente un programma di conoscenza e informazione per guardare meglio quelle cavità e per ridare loro una logica ed una vita, per consentire alla cittadinanza di ritrovare almeno un po' della sua lunga storia ed ai visitatori di conoscere meglio e di più la città.
L’idea del progetto riguarda la possibile fruizione del sottosuolo da un punto di vista turistico-culturale utilizzando le nuove tecnologie informatiche, per far sì che ogni studente, ogni cittadino, ogni visitatore della nostra città diventi un viaggiatore, un curioso ed affascinato esploratore di quella più complessa realtà che è la sua storia.

Unless otherwise stated, the content of this page is licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License